Federalberghi, in calo le presenze negli hotel italiani

 Non è positivo positivo lo scenario che merge dal monitoraggio effettuato da Federalberghi che attraverso un campione casuale di 2816 imprese. Nei primi cinque mesi del 2013 le presenze alberghiere sono diminuite con il numero dei pernottamenti, a livello nazionale, che è stato del -0,8%, determinato da un -4,7% di italiani e un +3,1% di stranieri. Sul fronte occupazional, i collaboratori delle strutture turistiche sono calati nei primi cinque mesi del 4,7%, Bernabò Bocca, presidente di Federalberghi parla di una emergenza lavoro, che è il primo tema all’ordine del giorno anche del settore turismo

Questo inserimento è stato pubblicato in Comunicazioni e il tag . Metti un segnalibro su permalink. Sia i commenti che i trackback sono chiusi.
  • Categorie

  • Archivio

  • Link RSS