ASSAEROPORTI: CONSUNTIVO DATI 2012

Anche il traffico passeggeri negli aeroporti è legato alla situazione economica di un Paese. Questo è quanto emerge dall’ultimo consuntivo dati di traffico aeroportuale pubblicato da Assaeroporti, Associazione italiana gestori aeroporti. Se il trend degli ultimi 4 anni del numero dei passeggeri trasportati è positivo (+12,4%), nel 2012 si è verificata una contrazione dell’1,3% rispetto al 2011. Il 2012, in particolare, costituisce il primo anno di contrazione dopo un periodo di crescita sostenuta iniziato nel 2009. Nei 38 scali italiani monitorati sono infatti transitati 147 milioni di passeggeri, 1.900.000 in meno rispetto all’anno precedente. Nello stesso tempo si riscontra una riduzione del 4,5% del traffico totale dei movimenti degli aeromobili, pari a 1.514.876. Più che in altri Paesi dell’UE-27, che hanno riportato una crescita del traffico passeggeri pari allo 0,2% nel 2012, l’andamento del trasporto aereo in Italia è stato influenzato dalla crisi economica in atto e solo in parte compensato dalla vivacità del settore turistico.

Questo inserimento è stato pubblicato in Curiosità e il tag . Metti un segnalibro su permalink. Sia i commenti che i trackback sono chiusi.
  • Categorie

  • Archivio

  • Link RSS