Travel Policy: cresce l’attenzione

Le aziende del Vecchio Continente sono sempre più attente alla travel policy. Lo conferma una ricerca di GBTA (Global Business Travel Association), condotta su un campione di 330 travel buyer europei. Secondo l’indagine, la maggioranza delle imprese rivede regolarmente le policy e l’87% degli intervistati ha dichiarato di averlo fatto nel corso degli ultimi due anni. Inoltre, le aziende sembrano essere sempre meno tolleranti rispetto alle violazioni: i mancati rimborsi sono saliti dal 14% del 2010 al 21% di quest’anno. Grande importanza ha poi la scelta di fornitori preferenziali. Il 24% delle imprese interpellate impone viaggi su determinate linee aeree e nel 22% dei casi vengono poste delle limitazioni alla tipologia di strutture alberghiere prenotabili.

Questo inserimento è stato pubblicato in Curiosità e il tag , , . Metti un segnalibro su permalink. Sia i commenti che i trackback sono chiusi.
  • Categorie

  • Archivio

  • Link RSS